Monte GIUEP (3100 m.)

Valle Varaita
CUNEO

Salendo dal col de Longet (al centro) alla vetta;
sullo sfondo: la Testa  di  Malacosta

L'alpe
Sablus
 

Salendo dal col de Longet alla vetta: vista verso la Francia
 

 


Mappa dell' Itinerario

DISLIVELLO: 1220 m. circa

ESPOSIZIONE: inizialmente Sud quindi, dopo l'attraversamento del Varaita di Rui, prevalentemente Est.

DIFFICOLTA': E

BREVE DESCRIZIONE
Il Monte Giuep è una bella cima dalle forme morbide posta proprio sul confine italo-francese; nascosto nel selvaggio Vallone di Rui, può essere raggiunto facilmente dall'escursionista con una lunga camminata: l'unica difficoltà dell'escursione è insita nell'individuazione del sentiero giusto, essendo presenti diverse deviazioni, e nel superamento del pendio detritico che conduce al col de Longet, non certo per le pendenze ma per il fatto che la traccia si fa qui meno evidente.
Dalla vetta, il panorama è molto aperto verso le Alpi francesi (Regione del Queyras): verso Nord appare invece il Mongioia, dalle forme più aspre.
La camminata consente di ammirare numerosi gruppi di caratteristiche baite, molte delle quali purtroppo in abbandono.
Interessante, nel tratto iniziale, è infine la Rocca Senghi, un grande monolite in quarzite posto quasi a difesa delle Grange Cruset, la cui forma imponente cattura immediatamente l'attenzione.


Claudio Trova, Giuliano Tomasetti & Fulvio Ferrua

torna a IN VETTA !