Valle Ellero   -   Provincia di Cuneo
Piste di fondo di

ROCCAFORTE  MONDOVI'
(capoluogo e Rastello)
torna a .....


HOME PAGE ALPI OCCIDENTALI
IN PISTA PRESENTAZIONE
QUADRO GENERALE CUNEO

La pista tra Roccaforte e Norea
sullo sfondo del MondolŔ


GALLERIA FOTOGRAFICA
clic la pista di Roccaforte e la Bisalta

clic la pista di Roccaforte durante una gara

clic la pista di Rastello e la frazione Prea

clic la pista di Rastello ed il torrente Ellero

LA LOCALITA'
Quota centro abitato:
574 m.
Accesso stradale:
 
il monregalese si pu˛ raggiungere con l'autostrada Torino-Savona uscendo a Carr¨ o a MondovÝ; ci si dirige quindi a Villanova MondovÝ e quindi a Roccaforte. Da Cuneo la strada pedemontana che passa da Beinette e Chiusa Pesio porta con un percorso paesaggisticamente interessante fino al principale centro turistico della valle Ellero. Si incontrano

1)  la pista di Roccaforte all'inizio del paese, subito dopo avere imboccato la carrozzabile per la valle Rastello

2) la pista di Rastello proprio in prossimitÓ della piccola borgata, con inizio nelle vicinanze dell'albergo Genzianella

Servizi e informazioni:
Albergo Genzianella, tel. 0174 - 65118

DATI GENERALI
Numero piste battute:
2
Chilometri totali:
19 km
Servizi presso il centro di fondo:
 a Roccaforte esiste soltanto un chiosco presso il quale acquistare panini e bibite; chi volesse affittare l'attrezzatura deve invece raggiungere la frazione Rastello
a Rastello Ŕ presente un bar-ristorante

Prezzo:
a pagamento (Lire 25000 per la stagione 2001-2002; la quota fornisce un biglietto-tessera con validitÓ annuale, utilizzabile anche sulla pista di Rastello)

DESCRIZIONE DELLE PISTE
Anello n. 1 - Pista MorÓ a Roccaforte  km: 12 - difficoltÓ: facile da Roccaforte a Norea, media in dierezione di Lurisia.
Anello n. 2 - Pista Rastello  km 7 - difficoltÓ: difficile

Entrambe le piste sono teatro di competizioni FISI su base regionale

 

L'AMBIENTE
Roccaforte MondovÝ Ŕ una localitÓ turistica adagiata sul bordo settentrionale delle Alpi Liguri, frequentabile in particolare quando lĺinverno abbonda di neve non soltanto nel profondo delle vallate alpine: allorchŔ si verifica una simile condizione, l'amenitÓ del paesaggio, l'abbondante soleggiamento presente anche nella stagione invernale e l'ottima accessibilitÓ stradale del centro abitato rendono le piste di fondo della bassa valle Ellero una meta di sicuro interesse. Giungendo da Cuneo si percorre la panoramica strada pedemontana che attraversa alcuni bei borghi quali Boves, Peveragno e Chiusa Pesio; ci˛ che appare pi¨ curioso a chi visita per la prima volta questi luoghi Ŕ la presenza delle Alpi a mezzogiorno, fatto assolutamente insolito per l'Italia settentrionale: la principale catena montuosa europea presenta anche qui forme aspre ed aguzze che, mostrando il loro versante nord, appaiono nell'inverno spesso abbondantemente e uniformemente innevate. Roccaforte MondovÝ sorge all'imbocco della valle Ellero, vallata che si inoltra profondamente nelle Alpi Liguri fino alle belle vette dolomitiche del Mongioie e della Cima delle Saline; il borgo, con alcuni angoli caratteristici, sorge in una conca pianeggiante, un piccolo altopiano tra i primi contrafforti alpini: quando la neve scende copiosa dalle dense nubi qui trasportate dagli umidi venti del non lontano Mediterraneo, l'ondulata conca circondata dai monti indossa l'abito della festa e spesso gli scorci che sa offrire al fondista portano la fantasia lontano, a oriente, ricordando i pi¨ nobili e celebrati pendii dell'altopiano di Asiago: piccole frazioni tra i campi di neve, alberi da frutta talvolta antichi e modellati dalle potature, scorci aperti su vette frastagliate creano immagini che riportano alla mente le suggestioni del lontano altopiano dei Sette Comuni.   Il paese Ŕ dominato dall'imponente sagoma del MondolŔ (m. 2382), che s'innalza verso mezzogiorno, meta di frequentate escursioni estive; a sud-ovest s'impone invece all'attenzione la caratteristica sagoma della Bisalta (o Besimauda), la cui cima biforcuta, che raggiunge i 2231 m., narra la leggenda essere stata sagomata per volere del diavolo.
Le piste dello " Sci Club Valle Ellero"

I rilievi dalle forme morbide che circondano il principale centro della valle Ellero ospinano un unico anello (pista MorÓ) di rispettabile lunghezza: 12 chilometri di "binari" portano lo sciatore dapprima fino alla frazione Norea e quindi, dopo un ritorno al parcheggio, un percorso pi¨ impegnativo si allunga in direzione di Lurisia.
La pista MorÓ: l'anello tra Roccaforte e Norea
Partendo da Roccaforte MondovÝ, la pista si sviluppa inizialmente nella zona pianeggiante posta a ovest dell'abitato; il tracciato si inoltra quindi verso meridione in direzione della frazione Norea (m.669). Il percorso, che si snoda in una fascia tra la carrozzabile per Rastello ed un contrafforte boscoso, non presenta particolari difficoltÓ, alternando tratti in piano a pendenze modeste. Paesaggisticamente la pista Ŕ dominata dal MondolŔ, che s'impone verso sud nella catena delle Alpi Liguri.
La pista MorÓ: l'anello tra Roccaforte e Lurisia
Partendo ancora dal parcheggio realizzato all'inizio di Roccaforte si segue per un breve tratto l'anello precedente; non appena si incontra una deviazione a destra, ancora nella zona pianeggiante, si svolta immediatamente portandosi a ridosso di una zona ondulata che si "assaggia" con una breve salita seguita da una breve discesa. Ci si riporta in questo modo a ridosso della frazione MorÓ posta sulla carrozzabile proveniente da Chiusa Pesio; attraversato il gruppetto di case, procedendo verso occidente, ci si inoltra in una regione caratterizzata da morbide ondulazioni, risalite pi¨ volte dal tracciato con un continuo alternarsi di salite e discese. La pista si presenta in questa seconda parte, spesso teatro di competizioni di importanza regionale, abbastanza impegnativa: il paesaggio, che seppure con le dovute proporzioni ricorda un poco l'Altopiano di Asiago, Ŕ caratterizzato da abitazioni sparse con qualche albero da frutta, boschi di conifere e soprattutto di latifoglie; verso sud-ovest la Bisalta calamita l'attenzione con la sua forma allungata, posta come una muraglia dalle forme aspre a dividere la valle Pesio ed il suo parco dai monti di Limone.
..... ed infine la pista di Rastello.....
Le risorse sciistiche di Roccaforte MondovÝ non si esauriscono in realtÓ con la pista MorÓ; nella media valle Ellero, a ridosso della Cima Durand (che fa parte del comprensorio sciistico Artesina-Prato Nevoso), del monte Pigna (risalito dagli impianti di Lurisia) e della cima Cars, splendida vetta con caratteristiche carsiche, Ŕ stata recentemente creato in frazione Rastello (m. 826) un tracciato per il fondo divertente ed al tempo stesso tecnicamente impegnativo, un tracciato che attende di essere scoperto da chi desidera inoltrarsi con gli sci sottili in paesaggi sempre nuovi..........ma questa Ŕ un'altra storia !

Claudio Trova