TESTA DELLE TRONCHE (2584 m.)
e Testa Bernarda (2534 m.)

Val Sapin
AO

  Mappa dell'itinerario

NELLA FOTO A LATO:

La dorsale che dal Mont de la Saxe
sale alla Testa delle Tronche,
visibile a sinistra del Col Sapin
(quest'ultimo è al centro della foto)

ALTRE IMMAGINI:

       

Non disponibili

Informazioni generali

La Testa delle Tronche, posta lungo la catena spartiacque tra la Val Sapin e la Val Ferret nelle Alpi di Courmayeur, è meta escursionistica sicuramente gratificante soprattutto per lo straordinario panorama che la sua risalita può offrire sul versante italiano del Monte Bianco.
La via d'accesso percorre infatti l'ampia dorsale del celeberrimo Monte de La Saxe, un vero e proprio balcone sulla Val Ferret, sulla conca di Entreves e su vette e ghiacciai famosissimi.  L'itinerario percorso si svolge su un comodo sentiero, raggiunge dapprima il Rifugio Bertone e quindi, sfiorando la Testa Bernarda (m. 2534) (che si può raggiungere con breve digressione), conduce alla Testa delle Tronche (m. 2584).
Per la discesa è stata descritta una via alternativa che, raggiunto il Col Sapin, passa presso l'Alpe Curru per poi riunirsi, non lontano da Villair, al percorso seguito durante la salita, seguendo praticamente sempre il tracciato escursionistico della T.M.B. (Traversata del Monte Bianco).

Caratteristiche dell’escursione

Località di partenza: Villair superiore (m. 1327).

Dislivello: 1234 m. circa

Esposizione: sud-est durante la salita, nord-ovest durante la discesa (solo se si percorre itinerario alternativo).

Difficoltà: E.

Segnaletica: tacche in vernice biancorossa e segnaletica verticale dall'intersezione con il sentiero proveniente da Ferrere (a quota 2300 m . circa).

Punti d'appoggio: nessuno.

Attrezzature indispensabili: normale attrezzatura da trekking.

Claudio Trova

 

 

L'itinerario completo è reperibile sulla guida
Claudio Trova - Una giornata, una vetta

torna a IN VETTA !  

.© - Testi e foto sono protetti da Copyright - Ogni riproduzione deve essere autorizzata dall'autore